lunedì 22 settembre 2014

Plagio involontario





Vi racconto una bella storiella.

Nell’ottobre dello scorso anno sono andata con marito e figlia ad una rievocazione storica presso il castello di Marostica.

Ne avevo parlato proprio in un post dedicato alla Foto della Domenica.



La nostra amica Monica del blog Viaggi & Baci ci aveva invitato sapendo quanto siamo appassionati di fotografia.
Infatti l’evento prevedeva che ogni partecipante registrato scattasse delle foto da inviare agli organizzatori per partecipare ad un concorso.

Fatto sta che io e mia figlia abbiamo scattato delle foto istantanee, tanto per condividerle subito con i figuranti, mentre mio marito armato della sua Canon Mark II si è dedicato ad un vero e proprio reportage di decine e decine di scatti.

La sera stessa ho scritto il post corredato da 4 foto che mio marito aveva appena scaricato sul computer, senza sceglierle nemmeno con grande cura. 
Giusto per documentare la giornata.

Ho mandato il link del mio post agli organizzatori per ringraziarli e complimentarmi per la bella iniziativa, promettendo che entro i termini previsti sia io che mio marito e mia figlia avremmo spedito il nostro scatto per il concorso.

In realtà i mesi sono passati e nessuno di noi si è più ricordato di spedire le foto.

Il primo luglio ricevo una mail della Giuria Ufficiale del concorso “Immagini dal medioevo” che mi comunica di essere arrivata quinta e di avere perciò diritto ad un pass stampa per la famosa Partita a Scacchi che si terrà il 12/13/14 settembre.

Le opere ammesse sono state 20 e sono state premiate le prime 6. 
Seguono complimenti e rimandi a futuri contatti per sbrigare le pratiche burocratiche del pass che prevede anche la fornitura di un costume adatto all’ambientazione medioevale dell’evento.

Dopo un primo momento di smarrimento, certa di non aver spedito alcuna foto, tantomeno intitolata Massere al mercato, mi ricordo del post.

Chi ha ricevuto la mia mail con il link ha pensato di far partecipare al concorso le foto inserite nel post, dando per scontato che le avessi scattate io.

Ho subito scritto per chiarire l’equivoco. 
Non sia mai che mi prendo il merito al posto di mio marito.

Insomma, dopo una serie di mail sembrava tutto a posto.   
Mio marito era ancora un po’ seccato, non tanto per il nome sbagliato, ma per essere arrivato solo quinto e non con la foto che avrebbe scelto lui. 
Ma tant’è, il premio era uguale per tutti e quindi importava poco.

Poi accade che siamo coinvolti nel Vintage Festival di Padova, che si è svolto proprio nello stesso weekend della Partita a Scacchi e così altro scambio di mail in cui rinunciamo a malincuore al pass e assicuriamo che comunque andremo a visitare la mostra allestita al castello appena possibile.

Così abbiamo fatto: sabato mattina eravamo a Marostica, un po’ avviliti di fronte alle gradinate vuote nella piazza degli scacchi ma molto felici di rivedere Monica e la sua famiglia.

Entriamo insieme al castello per visitare la mostra e …. eccola  lì, la foto premiata con la sua brava targhetta dorata col nome dell’autore…. sbagliato!


Niente, non c’è stato nulla da fare.   
10 mail non sono bastate a dare a Cesare quel che è di Cesare (o a Massimo quel che è di Massimo)!

E per fortuna che mio marito non è potuto andare alla Partita, perché mi sa che al posto di un abito da cavaliere avrebbe trovato quello per una dama di corte e allora sì che ci sarebbe stato da ridere!
.
.
.

6 commenti:

  1. Ciao Annalisa, molto simpatico il post! Volevo chiederti un'informazione, sai se questa rievocazione storica la fanno tutti gli anni? Mi ispira un sacco e anche il concorso fotografico! Visto che tra un po' siamo ad ottobre...fammi sapere se sai qualcosa e intanto grazie!

    RispondiElimina
  2. Sì, dovrebbero rifarla. Almeno così mi ha detto il responsabile. Credo però l'anno prossimo, ma non sono sicura.

    RispondiElimina
  3. Dai, in fondo è rimasto tutto in famiglia...:)

    RispondiElimina
  4. Non solo siete una famiglia in gamba ma siete capaci, divertenti ed ironici... dalla mamma in poi! (Però Massimo in costume da damigella medievale avrebbe sicuramente fatto furore...)

    RispondiElimina
  5. Hah! Peccato, pero' complimenti!

    RispondiElimina
  6. Ahahah ... al costume da damigella non avevo pensato!!!! Mi darò da fare x la prossima volta :)

    RispondiElimina