martedì 2 luglio 2013

La mezza età non perdona



Oggi ho pubblicato su Facebook questa foto scattata in banca, dove spiego che il tipo sportivo seduto a sinistra mi ha bellamente fregato, superandomi a passo veloce, l’unica sedia libera alla quale mi stavo avvicinando lasciandomi in piedi a fare la coda.

Prova  evidente che  sono ormai troppo vecchia per ricevere galanterie e troppo giovane per atti di premura.

Rido, ma amaramente.

E’ un bel po’, diciamo da quando ho superato gli anta, che cerco di elaborare una serie di pensieri e considerazioni sugli effetti del passaggio del tempo in relazione con il quotidiano rapporto col mondo maschile.

Parlo di cose banali: il benzinaio, il salumiere o appunto lo sconosciuto che si incontra in banca o in posta.

Si diventa invisibili.

Non so datare di preciso questa cosa, ma a un certo punto entrare in un bar non ha fatto smettere a nessuno di fare quello che stava facendo.

Non ci sono più fischi, non ci sono più complimenti velati o meno, non c’è più lo sguardo sfacciato e ammiccante, nessuno inchioda per farti attraversare, nessuno ti lascia passare per prima dalla porta.

Leggo con sollievo che calano anche le possibilità di essere violentate. Beh, almeno quello.

Io non so se sono stata bellissima, anzi so per certo che non era così, ma sono stata molto corteggiata. 

Sono stata abituata per anni a dovermi difendere da un certo tipo di approccio, a dare per scontati certi fastidiosi atteggiamenti, a respingere forse in modo anche insensibile molti uomini.

E allora mi dico che sto pagando il fio.  

Sono stata cattiva, in passato ho fatto soffrire delle persone e adesso merito di essere trattata male o non trattata addirittura.

Com’ero dentro è interessato a pochi quando ero giovane, figurarsi adesso.

Per fortuna che almeno mio marito mi vede e mi ama per quella che sono e che sono diventata. 

Ma, come chiede Céline a Jesse in Before Midnight: “se mi incontrassi ora, mi chiederesti ancora di seguirti?”

E se io e mio marito non ci fossimo conosciuti 20 anni fa e ci vedessimo adesso per la prima volta? Non ci voglio pensare!
.
.
.

12 commenti:

  1. Io penso che tu SIA ANCORA bellissima. Un abbraccio forte, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio cara. Ma anche se l'aspetto rimane gradevole, il cervello dell'uomo registra una femmina non più adatta alla riproduzione e la scarta automaticamente. Se poi gli manca anche un po' di buona educazione...è fatta!

      Elimina
  2. l'età ingrata.
    Ma non era quella dell'adolescenza???

    RispondiElimina
  3. Condivido la tua età (nel senso anagrafico) e alcune delle tue esperienze perciò ti dico che puoi dormire sonni tranquillii: HAI SOLO INCONTRATO UN CAFONE! ;-)
    CK

    RispondiElimina
  4. Pure io sono oltre gli anta,e vedo che succede anche a me...in + io ho avuto un anno in cui ho avuto problemi di salute ed ho preso 8 chili,di cui poi 4 ripersi e 4 che mi si sono affezionati e non vogliono lasciarmi...e devo dire che anche il sovrappeso svolge questa azione "invisibilizzante".

    RispondiElimina
  5. Ad incontrarti oggi, farei le stesse cose di allora! Magari anche per qualche errore ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo, lei è davvero un grande!!!!

      Elimina
    2. evviva! meglio di così....

      Elimina
  6. Sono sicura ti amerebbe con la stessa intensità e con lo stesso trasporto di sempre...
    Gli occhi degli altri contano poco , sono effimeri e passeggeri ..lo sono sempre stati...
    Sei bella e ogni stagione ha la sua bellezza ,ricordalo, adorabile amica mia!

    RispondiElimina
  7. Allora...se vuoi una mano a datare ;) posso aiutarti...perchè a 36 già mi ci trovo :(
    Così come anche io, seppur non Bella, sono sempre stata trovata interessante per molti. Perciò un filo di nostalgia per certi momenti di autostima perduta c'è.

    Io, dalle tue foto,ti trovo bella. Bella in maniera pulita, raffinata. Non come quelle che dopo i 40 si ridicolizzano con abiti e trucchi e tagli di capelli che non si possono davvero più guardare!
    Sei bella e fine.
    Ma per gli uomini...ecco..elaborerò un pensiero più articolato quando avrò pensato davvero all'effetto che ha la cosa su di me.
    Sicuramente ci metto un pò meno cura nel prepararmi di sabato sera...perchè quando magari indosso un abito che UNA VOLTA faceva girare la testa, e adesso incontro completa indifferenza..MI RODE.

    RispondiElimina
  8. L'entusiasmo della bambina che è in te ti porterà lontano...
    si mescolerà con la donna che sei e ti farà camminare mezzo metro da terra, sempre.
    Gli anni scorrono, anzi corrono e l'unica cosa che il mio compagno non riesce a mandar giù sono i miei capelli d'argento che non posso più mascherare causa allergia...
    Buona serata!

    RispondiElimina