venerdì 25 maggio 2012

I colori dei miei viaggi

Saltabeccando da un blog all'altro aderisco ad una bella iniziativa di "Viaggi e Baci", che intende raccogliere foto di tutti lettori legate ad un colore.
Andranno a formare uno speciale mappamondo che l'autrice pubblicherà il 7 giugno prossimo.

La scelta è vastissima e difficile. Ho avuto la fortuna di viaggiare molto, fin da piccola, e ho una collezione infinita di foto.

Però ho deciso di scegliere viaggi recenti, magari meno esotici, ma fatti con le persone più importanti per me: mio marito e mia figlia.

La prima foto è scattata a Venezia, una fredda mattina di gennaio, con l'acqua alta che si sta ritirando.
Il colore è un bel GRIGIO PIOMBO.

Mio marito era già lì per lavoro da un paio di giorni. Il sabato l'abbiamo raggiunto e ci siamo fermati fino alla domenica sera.
E' stato diverso. Era inverno, non c'era quasi nessuno ed è stato strano per noi, che siamo veronesi, fermarsi a dormire.
Dalla finestra della camera vedevamo la calle allagata e si sentivano i rumori di quelli che stavano mettendo le passerelle. Poi è uscito il sole e la città ci è apparsa tutta lucida, come verniciata.

La seconda foto è stata scattata a Parigi, alle Galeries Lafayette in Boulervard Haussmann.
Si tratta di una cupola in stile Art Nouveau, del 1912, che chiude tutta una serie di meravigliose balconate lavorate.
Il colore è il GIALLO ORO.


Una cupola altrettanto bella si trova nei vicini Magazzini Au Pritemps.  Vale la pena di visitarli solo per ammirarne l'architettura. Quanto al resto...ci vuole un portafoglio bello pieno, ma: guardare non costa nulla!

La terza foto è di quest'inverno. Alla fine di febbraio abbiamo trascorso qualche giorno al Passo delle Erbe, in alta Val Badia (BZ).
Direi che il colore non può che essere un BIANCO GHIACCIO.


Il posto è magnifico. Pieno di piste da fondo e di percorsi da fare con le ciaspole e con gli slittini.
Lo strudel è notevole.

Ci sarebbero molti altri colori e molti altre foto da mostrare, ma la regola è ferrea e parla di sole 3 foto.

Bisognerà aspettare appena un paio di giorni per le mie "Foto della domenica" ...
.
.
.

9 commenti:

  1. la prime foto è bellissima, peccato che la grafica del tuo blog confonde un po i punti di forza che sono le simmetrie. Sono contenta hai partecipato anche tu!

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    sì, infatti, anche io concordo con Giorgia, non sono riuscita a vederle benissimo ma VENEZIA-PARIGI e ALTO ADIGE mi sembrano delle ottime scelte di cartoline! Quella coltre di neve mi fa venire voglia di tuffarmi :-)
    Adoro la prospettiva della prima immagine...
    A presto!
    vaty

    RispondiElimina
  3. La foto di venezia è strepitosa!

    RispondiElimina
  4. Ho messo lo sfondo nero...spero si vedano meglio.

    Grazie per i complimenti!

    RispondiElimina
  5. Caspiterina l'invidia per Venezia in un momento così!!! Comunque tutte e tre bellissime foto!

    RispondiElimina
  6. Venezia d'inverno è proprio bella... anche io ho partecipato... i tuoi colori sono quasi non colori ma le foto sono molto espressive...

    RispondiElimina
  7. Anche io sono stata a Venezia d'inverno, merita davvero! La foto è molto espressiva... i tuoi colori non colori sono molto affascinanti...

    RispondiElimina
  8. Belle foto, la prima foto è davvero molto particolare, una Venezia da romanzo ottocentesco. ciao!

    RispondiElimina
  9. Bellissime tutte e tre, davvero!
    E moh!?! ... che faccio???
    grazie di aver partecipato

    RispondiElimina