martedì 12 marzo 2013

La dea bendata


Bisogna dirlo piano…ma se il 2013 fosse il mio anno fortunato?

Tutto sta ad interpretare i segni e soprattutto a non pretendere di vincere al Superenalotto.   
Per quello non c’è verso ed è inutile farsi delle illusioni.

Ma le piccole cose. 
Quelle cose carine che ti raddrizzano la giornata.

Quei momenti in cui ti emozioni come quando da bambina trovavi 10 lire rimaste nel distributore di semi di zucca…

Andando con ordine si inizia la sera di San Valentino, quando nel bel ristorante dove sono stata invitata da mio marito è stata organizzata un’estrazione di regali da distribuire ad una decina di signore presenti.

A tutte (forse più di un centinaio) era stato dato un numerino ed io davo già per scontato che non sarebbe successo nulla.

Invece mi hanno estratta! 
Purtroppo non ho vinto né il week end a Venezia né la giornata in un mega centro benessere per due…però se fossi una che usa la terra per il viso ne ho ricevuto una confezione di gran marca con tanto di pennello di martora.  

Come si dice “a caval donà….”

La settimana scorsa invece ho ottenuto un piccolo successo come blogger.   
Ai vari follower del blog Viaggi & Baci era stato chiesto di trovare il tema per il prossimo post su “I sensi dei miei viaggi”, appuntamento mensile al quale partecipo sempre con entusiasmo. 

Tra le varie proposte la mia è stata quella più votata. 
Quindi la mitica Monica mi ha coinvolta nell’organizzazione dell’evento ed io vi dò appuntamento al 5 di aprile per leggere il mio post su “Lo shopping dei miei viaggi”.   
Tutti potranno descrivere quali souvenir hanno comprato e dove, oppure a cosa hanno rinunciato a malincuore o peggio quale impulso incontrollato ha fatto sì che si trovino con il più kitsch degli oggetti a rovinare lo stile minimalista di casa.

Last but not least oggi sono stata una delle due estratte al Giveaway di Anna del blog Tulimami
Per festeggiare il “compleblog”, Anna aveva messo in palio due sue creazioni da regalare alle sue follower che sono davvero tantissime.

Potrei aver vinto uno dei suoi pupazzi “stralocchi” (mia figlia sarebbe felice) oppure una collana lavorata a maglia con un megabottone di madreperla per un look “gggiovane” che va sempre bene. 

In ogni caso sarà un piacere ricevere questo “Tuliregalo” perché Anna è un’artista bravissima ed io la ammiro molto.

Insomma sono contenta. Tutto qui.
.
.
.

8 commenti:

  1. Fortunellaaaa! Mai disperare, io l'ho sempre detto! ;)
    Mi piace molto il tema che hai scelto per "Viaggi e baci" .. detto da una che in viaggio compra miriadi di souvenir a casaccio!

    RispondiElimina
  2. E io son contenta di aver contribuito al tuo essere contenta!Il turchese ti starà benissimo!

    RispondiElimina
  3. Ma nella mia infanzia non ci sono mai stati distributori automatici di semi di zucca!!!! Uffa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beato te! Vuol dire che sei giovane...

      Elimina
  4. Sembrerebbe di si! Non vorrei rivelarmi volgare... pero' io un gratta e vinci da 50 centesimi lo comprerei!
    i3/4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti domani giocherò sicuramente. Hai visto mai!

      Elimina
  5. Complimenti! Ho scoperto il tuo blog proprio perchè hai vinto da Tulimami, e mi piace davvero molto..
    Da oggi sono tua follower e ti seguirò con grande piacere..
    Ti auguro una splendida serata...
    A presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia e benvenuta nel mio blog!

      Elimina